Cos’è e come va allenata la forza esplosiva

Forza esplosiva

Forza esplosiva

Cos’è e come va allenata la forza esplosiva

 

La forza esplosiva avviene quando il muscolo posto a contrazione viene rilasciato in maniera piuttosto violenta, uno scatto o un salto da fermo possono esservi d’esempio.

Per alcuni sport come il calcio, pallavolo, rugby, tennis, baseball, atletica leggera, pugilato, lotta e altre discipline che non elenco la forza esplosiva è fondamentale.

Forza esplosiva

Essa permette all’atleta improvvisi cambi di direzione, accelerazioni improvvise o anche decelerazioni.

 

Le fibre muscolari con questa particolare caratteristica sono le fibre bianche, sono quelle che dovrete sviluppare per avere più esplosività.

Per poter sviluppare grandi risultati di forza esplosiva è indispensabile avere un livello di forza massima e di forza massima dinamica ottimale.

Se avrete soltanto molta forza massima potrete giungere a risultati negativi.

E stato dimostrato che allenando la forza massima si allenano entrambe le fibre sia lente che veloci, ma allenandosi in questo modo le fibre lente rallenteranno le fibre veloci perciò si è dovuto creare un allenamento diverso per sviluppare la forza esplosiva per alcuni tipi di sport.

 

Alcuni allenatori come tecniche di allenamento preferiscono:

 

L’utilizzo di carichi sub massimali (25-30% del peso massimale) con le ripetizioni eseguite ad una velocità superiore a quella di un allenamento normale.

 

L’utilizzo di un esecuzione di un numero medio basso di ripetizioni (più o meno 10) con i carichi del 50% del carico massimale.

 

Un lavoro esplosivo a corpo libero come balzi, salti ed esercizi simili.

 

Altre metodiche per sviluppare la forza esplosiva possono essere:

 

  • Metodo degli sforzi ripetuti;
  • Piramidali;
  • Metodo dinamico;
  • Metodo degli sforzi massimali;
  • Metodo degli sforzi isometrici o statici;
  • Metodi a contrasto.

 

Un allenamento per la forza esplosiva da body builder può basarsi in questi parametri:

  • Un carico tra il 70%-100% della ripetizione massima;
  • Ripetizioni da 8/10;
  • Le ripetizioni svolte in 6-10 serie per esercizio svolto;
  • E un massimo di 2 esercizi svolti per settore muscolare;
  • Un lavoro di questo genere deve essere della durata da 6 alle 10 settimane.